Premetto che sono un miscredente, per questo mi dà fastidio trovarmi arruolato di forza fra due miliardi e mezzo di cristiani. Riconosco i molti meriti di Salvini, ma detto sinceramente non mi va di essere rappresentato da un leader che procede a colpi di rosari, croci cattoliche croci francescane, Medjugorie e divise varie.

Benedice “Affido l’Italia, la mia e la vostra vita al cuore immacolato di Maria  vergine”,  “La madonna ci porterà alla vittoria” (non sentite puzza di Crociate?), ancora “Sono felice che il decreto sicurezza coincida con il compleanno della Madonna”, “Affido l’Italia al patrono d’Europa San Benedetto da Norcia”.

Prendiamo provvisoriamente per buone queste invocazioni e genuflessioni.

Se è vero che la vergine immacolata protegge l’Italia e le nostre vite, come mai l’Italia versa in condizioni drammatiche, povertà, corruzione, violenze, omicidi, stupri, bambini (loro sì, innocenti) morti in condizioni spesso assurde?  Basterebbe un cenno dell’immacolata per mettere fine a queste tragedie, no?

Se è vero che l’altro giorno la madonna ha sostenuto Salvini nel decreto sicurezza, allora dovrebbe essere vero che nella mozione Tav la madonna lo ha abbandonato.

Ed è stata la madonna a  condurre per mano il presidente del consiglio Conte davanti al presidente della Repubblica per una possibile crisi del governo?

E già, a ben vedere, forse questo è l’unico miracolo della beata vergine.

Quanto alla protezione di San Benedetto da Norcia, sono stato alcuni giorni or sono proprio a Norcia, Castelluccio, Visso eccetera, luoghi angoscianti di fronte a queste spaventose rovine.

Tante grazie signor patrono, facci la grazia, non proteggerci più.

Share This